Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di terze parti) per ottimizzare la tua esperienza online e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui>

L’AC Milan visita il quartier generale Huawei Consumer Business Group a Shenzhen

2015-07-27

L’AC Milan visita il quartier generale Huawei Consumer Business Group a Shenzhen

Continua a crescere la popolarità del marchio Huawei nel mondo attraverso le sponsorizzazioni sportive

Shenzhen - 27 luglio, 2015 – Huawei Consumer Business Group (BG) ha ospitato presso il suo quartier generale di Shenzhen la squadra italiana di calcio AC Milan, di cui è Premium Sponsor e Mobile Partner dal 2013. La visita si è svolta in occasione della International Champions Cup 2015 che, oltre alle partite in svolgimento in Nord America e Australia, ha previsto una tappa in Cina presso il Centro Sportivo di Longgang a Shenzhen, dove lo scorso 25 luglio si è disputato l’incontro amichevole Milan-Inter.

Durante la giornata trascorsa in casa Huawei, Adriano Galliani, Vice Presidente e Amministratore Delegato del Milan, e Kevin Ho, Presidente Huawei Consumer Handset Product Line, hanno condiviso la loro visione sulla partnership tra AC Milan e Huawei. La squadra ha inoltre potuto apprezzare in prima persona le tecnologie Huawei e toccare con mano gli ultimi prodotti di

punta quali gli smartphone Huawei P8 e Mate 7 e il Talkband B2 durante una visita guidata dello showroom.

Le sponsorizzazioni sportive continuano a rappresentare un elemento chiave della strategia di marketing di Huawei Consumer BG nell’ottica di aumentare l’esposizione del brand e la sua popolarità tra i consumatori di tutto il mondo. Negli ultimi quattro anni, Huawei Consumer BG ha avviato partnership con numerose squadre di calcio internazionali, con altri grandi club calcistici europei e sudamericani come Arsenal, Paris Saint-Germain, Atletico Madrid, Borussia Dortmund, Ajax, Santos e recentemente ha realizzato collaborazioni con altre leghe sportive al di fuori dell’ambito calcistico, ad esempio con la squadra indiana di cricket Bangalore Royal Challenger Club, e la squadra australiana di rugby Canberra Raiders.

La strategia ha finora avuto successo, portando Huawei a entrare nella Top 100 Best Global Brands 2014 di Interbrand e, più recentemente, anche nella Top 100 Global Brands 2015 di BrandZ, classificandosi al 16° posto nella categoria tecnologia e scienza, con un valore del marchio pari a 15.335 miliardi di dollari.

Le sponsorizzazioni calcistiche sono state un fattore determinante per la crescita delle vendite e dei volumi di spedizione di Huawei, in particolare in Europa dove le spedizioni di smartphone di fascia alta hanno registrato una crescita anno su anno del 293% in Italia e del 448% in Spagna nel primo semestre del 2015.

Negli ultimi sei mesi, Huawei Consumer BG ha registrato risultati ragguardevoli con un fatturato totale di 9,09 miliardi di dollari e un incremento anno su anno del 69%. Il fatturato Huawei relativo alla telefonia mobile ha raggiunto i 7,23 miliardi di dollari, con un incremento anno su anno dell’87%. Mentre la domanda globale di smartphone ha registrato una crescita del 7% nel primo trimestre, le vendite di smartphone Huawei sono cresciute del 39% anno su anno raggiungendo 48,2 milioni di unità. Huawei attribuisce questo successo alla sua strategia focalizzata sui dispositivi di fascia media e alta che ha contribuito sia all'aumento delle spedizioni che del prezzo medio di vendita.