31 July, 2015

Il Consumer Business Group di Huawei annuncia i risultati finanziari relativi al primo semestre 2015

Il Consumer Business Group di Huawei annuncia i risultati finanziari relativi al primo semestre 2015

Robusta crescita globale del 69%

La strategia vincente è stata confermata da un incremento del fatturato anno su anno dell’87% per i dispositivi mobili

Shenzhen, 31 luglio 2015: Huawei, azienda leader nelle soluzioni di Information e Communication Technology, ha annunciato i risultati finanziari del Consumer Business Group relativi al primo semestre 2015. Huawei Consumer BG ha confermato una crescita eccezionale nei primi sei mesi del 2015, registrando un fatturato di 9,09 miliardi di dollari, con un significativo incremento del 69% anno su anno. Il fatturato relativo alle vendite dei dispositivi ha rappresentato il 32% del fatturato globale di Huawei Technologies, in crescita rispetto al 24% dello stesso periodo dello scorso anno. I ricavi generati dai dispositivi mobili Huawei hanno raggiunto i 7,23 miliardi di dollari, registrando un incremento anno su anno dell’87%. Questa crescita è legata al successo della strategia di Huawei Consumer BG focalizzata in particolare su terminali di fascia medio-alta, che hanno contribuito all’incremento delle vendite e influenzato il prezzo medio sul mercato.

“Questa importante crescita è una testimonianza della nostra strategia di business, che mira a offrire prodotti di qualità, portando i nostri utili previsti per il 2015 da 16 a 20 miliardi di dollari”, ha commentato Richard Yu, CEO di Huawei Consumer BG. “Questa significativa e rapida crescita in termini di prestazioni conferma l’impegno di Huawei Consumer BG nel soddisfare le esigenze dei consumatori e la nostra strategia di fornire una tecnologia e una esperienza utente innovative. Grazie agli ingenti investimenti in ricerca e sviluppo, Huawei continuerà a essere uno dei protagonisti chiave del mercato anche in futuro”.

Vendite da record per i dispositivi Huawei

Nel primo semestre 2015, Huawei Consumer BG ha consegnato un totale di 48,2 milioni di smartphone, con un incremento del 39% anno su anno, in un arco temporale in cui la domanda globale è cresciuta solamente del 7%. Le vendite per la categoria di fascia media e alta hanno registrato un incremento anno su anno del 70%, che rappresenta il 31% del totale dei dispositivi consegnati e il 42,9% del fatturato totale. Il profitto relativo alle vendite dei dispositivi di fascia media e alta ha registrato un incremento del 388%, il 44% del totale.

Rapida crescita del fatturato a livello internazionale

La strategia globale di Huawei continua a favorire la crescita commerciale sia in Cina che negli altri mercati. I ricavi hanno registrato un incremento del 124% anno su anno in Cina e di oltre il 40% in alcune regioni. L’Europa Occidentale, l’Europa Nord-Orientale, l’area del Sud Pacifico, il Nord Africa e il Medio Oriente hanno riportato una crescita anno su anno rispettivamente del 45%, 54%, 41%, 164% e 48%. Le spedizioni di smartphone Huawei di fascia alta in Italia e in Spagna hanno raggiunto una crescita anno su anno del 293% e del 448%. Secondo GFK, la quota di mercato globale di Huawei nel mercato degli smartphone è costantemente aumentata nel corso del primo trimestre del 2015, registrando un valore di 6,7% a gennaio, del 7,1% a febbraio, del 7,8% a marzo, di 8,1% ad aprile e di 8,8% a maggio.

I dispositivi flagship di Huawei superano il traguardo dei 5 milioni di unità vendute

Nel primo semestre 2015, lo smartphone di punta dell’azienda, Huawei Mate 7, ha registrato un totale di 5 milioni di unità vendute, raggiungendo un fatturato ragguardevole in oltre 100 Paesi tra cui Cina, Europa Occidentale, Medio Oriente, Sud Est Asiatico e Pacifico del Sud. Huawei P7 ha registrato vendite per circa 7 milioni di unità ed è disponibile in oltre 100 Paesi. Oltre un milione di Huawei P8 sono stati venduti nei primi due mesi dal suo lancio, con disponibilità in oltre 52 mercati, tra cui Cina, Francia, Spagna e Italia.

La volontà di Huawei nel volersi affermare tra i principali brand a livello globale

A maggio 2015, Huawei è stata inserita per la prima volta nella classifica Top 100 Global Brands 2015 di BrandZ, posizionandosi al sedicesimo posto nella categoria scienza e tecnologia, con un valore del brand pari a 15.335 miliardi di dollari. Questo riconoscimento fa seguito a quello ricevuto nel 2014, quando Huawei è stata inserita nella Top 100 Best Global Brands 2015 di Interbrand, prima azienda cinese a raggiungere questo prestigioso traguardo.

A giugno, la nostra comunità globale sui social media ha raggiunto oltre 6,8 milioni di fan, con un incremento del 40% anno su anno e un volume totale di conversazioni online in crescita del 60%. In particolare, il numero di “citazioni” di cellulari Huawei in Spagna e in Italia è aumentato rispettivamente del 118% e 132% tra aprile 2014 e aprile 2015.

La volontà di Huawei di essere un competitor di primo livello grazie alle infinite opportunità generate dall’Internet of Things

Nella seconda metà dell'anno, Huawei Consumer BG continuerà a sfruttare la sua esperienza e conoscenza negli ambiti hardware e software per le telecomunicazioni e capitalizzare al meglio le opportunità offerte dall'era dell’Internet of Things. Per questo, la strategia dell’azienda si è focalizzata sui dispositivi indossabili, lanciando il Huawei Watch W1 e i TalkBand N1 e B2 durante il Mobile World Congress 2015 di Barcellona.

A livello globale, Huawei ha 16 centri di ricerca e sviluppo, tra cui un centro di design a Parigi, un centro di ricerca matematica in Russia, un centro di ricerca di progettazione e controllo qualità in Giappone e un centro di ricerca software in India. Al 30 giugno, Huawei ha presentato un totale di 76.687 richieste di brevetti, 18.000 delle quali relative a dispositivi mobili. 41.903 di questi brevetti sono stati autorizzati a livello globale.

Nello sviluppo di interconnected cars, Huawei ha stipulato una serie di partnership strategiche con i principali brand automobilistici nel primo semestre 2015, tra cui Volkswagen, Mercedes-Benz e Audi. In particolare le ultime due aziende utilizzeranno moduli e soluzioni di networking 4G Huawei per le loro autovetture. Integrando le sue capacità nell’ambito delle reti 4G e 5G, Big Data e tecnologie cloud, Huawei si propone come leader nel settore interconnected cars e promuove l'interazione tra auto, smartphone e dispositivi indossabili, per creare comunicazioni senza soluzione di continuità e offrire una guida ancora più confortevole e sicura agli utenti.